Il locale prescelto, semplice ma dignitoso, sorge dalle ceneri dell’ex Caneva: ritinteggiate le pareti di rosa, abbellite le vetrine con paratie in legno intarsiato – con motivi orientaleggianti – e con tende color ocra, il ”Buddha” ci accoglie in un’ atmosfera intima e familiare, non senza un pizzico di suggestione grazie alle statuette raffiguranti l’Illuminato poste ai lati del bancone.
Ghirlande di fiori e lucerne – poste su qualche mensola – completano la delicata atmosfera.

Condividi